Tele 90

tele90

Via Michelacci
50100 Firenze

Tel. 055287259

Responsabile: Giovanni De Caro

inizio trasmissioni: agosto 1990
fine trasmissioni: ottobre 1992

Canali di trasmissione:

 


Ricalcata su Retemia, l’emittente toscana faceva capo al gruppo Barbagli, già molto attivo nel campo delle emittenti locali e alla fiorentina System Color. Nei progetti c’erano vendite, aste, proposte di risparmio e molta fiction. Finita sotto inchiesta nel ’91, in pratica la System color di Giovanni De Caro e la sua Tele 90 tele-vendeva se stessa. Una richiesta di prestito all’ emittente con l’appetitoso tasso del 22 per cento e l’ulteriore possibilità di aumentarlo ad un rendimento del 30 per cento. Un “regalo di Natale” per i volonterosi disposti a fornire un mutuo per 12 mesi al 40 per cento. Interessi tanto alti da non temere investimenti concorrenti. Se ne interessò anche la Consob che sospese le trasmissioni di Telefinanza. Ma, a quanto pare, alcuni rimborsi tardarono ad arrivare e qualche creditore si è rivolto alla magistratura. In seguito ad un’indagine della Guardia di Finanza partì un procedimento e la società fallì e fu tentato il salvataggio da parte della Alifin Comunicazioni di Ivo Calcagni, che ne prese il controllo nell’estate del 1991. Malgrado gli sforzi, non ricevette la concessione nazionale richiesta e fu oscurata il 24 agosto del 1992 (insieme a Retemia). A quel punto la Alifin se ne tirò fuori, e l’azienda andò in curatela fallimentare. Riaccese il 6 settembre dello stesso anno in seguito ad un parere d’urgenza del Tar che dispose potessero continuare ad andare in onda fino al 28 febbraio del ‘ 93, data prevista dal decreto legge del governo come termine massimo per le tv “in bilico” nella graduatoria delle aspiranti concessionarie nazionali (Elefante tv, Retecapri, Retemia, TV7 Pathè, NordItalia tv oltre la stessa Tele 90).  Allora lo stesso direttore Antonio Parisi la definì “una vittoria insperata, anche perché in tribunale ci siamo trovati, come controparte, anche i legali della Berlusconi editore, di Tele+ e di TeleMontecarlo. Il curatore fallimentare sta salvando la rete, mentre la chiusura avrebbe significato non poter rimborsare i debiti accumulati”.


Il logo della Pubbli 90
publi90

Lo slogan dell’emittente
tele90sorride

fonti: Siciliamedia

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.