Radio Al Minsar

Via della Repubblica 2
92020 Racalmuto

Tel.
Fax

Responsabile: Cooperativa Culturale Radio Al Minsar Racalmuto

inizio trasmissioni: maggio 1981
fine trasmissioni: dicembre 1990

Frequenze di trasmissione:

98,70
102,90
103,30

104,60


Racalmuto era uno dei pochi paesi della nostra provincia che non aveva una radio privata, erano gli anni 80, primi mesi del 1980, quando dalla mente di Santino Petruzella, ma sopratutto dalla sua abilità nel costruire un piccolo trasmettitore sotto l’attenta guida dello zio “lu zi Benito” nasce la prima radio privata Racalmutese.
Di quel nucleo iniziale fanno parte altri amici, Bartolomeo Scibetta, Angelo Marchese, le prime trasmissione partono dai locali antistanti la chiesa di San Giuliano, lì la radio resta poco, per trasferirsi successivamente presso i locali di Via della repubblica dove resterà per circa 10 anni sotto l’ala protettrice dell’Arciprete Alfonso Puma a cui si deve il nome della Radio.
I primi anni di Radio Alminsar sono stati bellissimi, pieni di entusiasmo e di iniziative, con un po’ di narcisismo devo ammettere che il meglio della gioventù di quegli anni si è alternato al microfono della radio, la pubblicità veniva curata dal grandissimo Benito Cacciato, senza far torto a nessuno volevo ricordare alcune voci di punta della radio, da Raffaella Picone, Luigi Castiglione, Peppino Agrò, Vincenzo Provenzano, Nicola Scibetta, Lorella Farrauto, Gigi Restivo,Filippo Tapparello Nicolo’ Giangreco e tanti altri che non ricordo, facevano parte di quel nucleo originario anche Giancarlo Macaluso il quale assieme a Gaetano Savatteri curavano un settimanale informativo con dei jingles registrati con la voce di Luigi Galluzzo.
Per anni la radio, quella radio è stata un punto di riferimento per tanti giovani, un punto di riferimento per tutto il paese, come non ricordare l’Arciprete Alfonso Puma e il suo Pensiero del mattino, puntualmente andato in onda per anni alle 8 del mattino con la rubrica il santo del giorno dove puntualmente l’Arciprete ricordava gli amici o conoscenti che portavano il nome del santo facendo loro gli auguri.
Radio Alminsar è stata anche la radio che per prima ha trasmesso in diretta tanti consigli comunali, tante manifestazioni culturali che si svolgevano in quel periodo, la stessa Rassegna delle canzoni per bambini puntualmente ogni 26 di dicembre, la Santa Messa in onda ogni domenica dalla Chiesa Madre, un settimanale dal nome “ECCLESIA” prodotto e distribuito dalla CEI, insieme ad altre emittenti cattoliche della provincia Radio Alminsar faceva parte di un circuito provinciale Radio Rete, che trasmetteva a rete unificate un’ora di trasmissione al giorno. L’ultimo ricordo è per l’amico tuttofare il grande Giovanni Bufalino.

fonti: Siciliamedia, Francesco Maggio, Ignazio Licata, archivioepensamenti.blogspot.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.