Radio Monte Kronio

logo

Via delle Dalie 23
92019 Sciacca

Tel. 092525444
Fax 092525864

Responsabile: Dr. Giovanni Piro

email: info@rmk.it / redazione@rmk.it
web: http://www.rmk.it
streaming: http://www.sciaccaonline.it/live/rmkfmlive.asx

inizio trasmissioni: 16 luglio 1976
fine trasmissioni: 25 luglio 2016

PI CODE: 5DAF / PS: “__RMK___”

Frequenze cedute:

102,60 Monte San Calogero / Sciacca (ex 102.55, 102.63 – Radio Italia SMI)

Frequenze inattive:

98.00 Santa Margherita Belice
100,90 Capo San Marco / Sciacca


Correva l’anno 1976. La Corte Costituzionale con sentenza n. 202 datata 28 luglio 1976, confermando il monopolio della Rai, afferma per la prima volta la legittimità delle stazioni private, dando via libera alle iniziative private purchè trasmettessero in ambito locale. In breve tempo in tutta Italia le radio locali spuntano come funghi, giorno dopo giorno.
La nascita delle radio locali in tutto il territorio italiano contagia anche la città di Sciacca. Un gruppo di giovani, tra di loro studenti, impiegati, professionisti, tutti animati dalla passione per la comunicazione e spinti dal forte desiderio di sperimentare qualcosa di nuovo che lasciasse il segno, si mettono in testa di progettare la prima emittente radiofonica locale di Sciacca.
Il 16 luglio 1976 viene irradiato il primo segnale radiofonico di Radio Monte Kronio. La prima voce irradiata, con la classica frase “prove tecniche di trasmissione”, fu di Gino Ciaccio e proveniva dalla stanza da letto di un appartamento situato nella località di Capo San Marco. Le apparecchiature di trasmissione erano di fortuna, molte delle quali autocostruite. Sopra la villetta era stata montata un’antenna di tipo ground plane che consentiva di irradiare il segnale. La frequenza di trasmissione modulava sui 102.630 Mhz grazie a un trasmettitore autocostruito. Fu scelta la frequenza dei 102.630 Mhz perchè il quarzo del trasmettitore che si era riuscito a trovare risuonava su quella frequenza. Trascorsa la fase iniziale, l’emittente si trasferisce in un appartamento situato nella località di San Calogero. Sopra l’albergo Monte Kronio, viene installata una potente antenna 4 dipoli con una potenza di 500 watt che consentiva di coprire l’intera zona sud occidentale della Sicilia.

Il progetto radiofonico diventà realtà anche dal punto di vista giuridico. Con atto notarile viene costituita la società cooperativa arl “Radio Monte Kronio” formata da: Gino Ciaccio, Aurelio Curreri, Enzo Gruppuso, Gaspare Gulino, Fino Montalbano, Carmelo Murmura, Gianni Piro, Giovanni Pocchi, Mario Raineri, Totò Sinagra. Nel corso degli anni alcuni dei soci fondatori sono via via usciti di scena, altri ancora sono transitati nella struttura.
In breve si completano anche tutti gli aspetti giuridici ed economici legati alla società cooperativa. Mentre presso il Tribunale di Sciacca viene registrata la testata giornalistica “RMK Notizie”, con Direttore Responsabile Gianni Piro.
Diversi sono stati i presidenti del consiglio d’amministrazione che si sono succeduti nel tempo. Inizialmente Gino Ciaccio, seguito nel 1985 da Mario Raineri, nel 1991 Enzo Leone, nel 2002 Gino Ciaccio, nel 2003 Gianni Piro, nel 2015 Massimo D’Antoni.
Sul finire degli anni 70 gli studi radiofonici si trasferiscono in via Boccone del Povero, n. 10, all’interno di un appartamento situato a secondo piano. Con la nascita della rete televisiva, gli studi radiofonici traslocano nella piazzetta sottostante, negli scantinati.
Verso la fine degli anni 80, altro trasferimento in via delle Dalie, n. 23, nella contrada Perriera.

Tutto inizia in modo pioneristico. Tanti giovani cominciarono a parlare davanti ai microfoni. Radio Monte Kronio diventa una sorta di palestra, un osservatorio privilegiato che ha contribuito all’evoluzione sociale ed economica del territorio di Sciacca e del circondario. Naturalmente tante sono state anche le difficoltà e i sacrifici che il gruppo direttivo ha dovuto affrontare. Ma grazie all’impegno profuso e all’entusiasmo, le varie problematiche sono state ripagate ottenendo tante soddisfazioni e gratificazioni. Tantissimi sono stati i conduttori che sono passati da Radio Monte Kronio che citarli tutti sarebbe impossibile.

Sin dalla nascita Radio Monte Kronio riesce subito ad affermarsi nel campo della radiofonia siciliana diventando un’autentica istituzione e punto di riferimento dell’intera comunità saccense e di tutto il circondario. Tutto questo grazie alla professionalità editoriale dell’emittente che ha curato con un’attenta e rigida selezione il palinsesto e la programmazione musicale. Negli anni ’70, oltre ai vari programmi musicali di vario genere, furono le canzoni a richiesta, le dediche e la partecipazione diretta con i radioascoltatori a caratterizzare la programmazione radiofonica, che giorno dopo giorno registrava elevati indici di ascolto e di gradimento. Notevole successo hanno avuto anche i giochi a premi, tra i tanti ricordiamo “Rispondi o passi la mano”, “Il Mercante in fiera”, “L’Arriffatutto”, “Sette e mezzo”. Ai quiz partecipavano numerosi ascoltatori che via telefono cercavano di indovinare le domande per assicurarsi i premi messi in palio.
Durante le varie trasmissioni, ed in particolare i notturni, venivano fuori particolari situazioni, a volte esilaranti, dove si inventarono anche diversi personaggi (tra i tanti la Sig.ra Rosalinda e Raffo) che diventarono veri e propri tormentoni dell’epoca. Grande successo ha avuto la trasmissione-concorso “Vota e Vinci”. Una gara tra i vari conduttori che si concluse in grande stile presso il locale Oasi con ospite il cantautore Vincenzo Spampinato. Altre trasmissioni vedevano anche la partecipazione e il coinvolgimento del pubblico, tra le quali ricordiamo “Il Papavero d’oro”, che veniva trasmessa in diretta dall’Hotel Monte Kronio.
Radio Monte Kronio ha seguito con attenzione anche gli eventi e le iniziative socio culturali del tempo, trasmettendo in diretta programmi di carattere culturale, informativo, sportivo e di spettacolo tra le quali le lunghe dirette del carnevale di Sciacca. Spazio anche all’informazione giornalistica con tre edizioni quotidiane del notiziario “RMK Notizie”. Punto di forza è stata la programmazione sportiva. Una dinamica e competente redazione sportiva ha realizzato per circa 10 anni una serie di trasmissioni quali RMK Sport, in onda la domenica pomeriggio con i risultati e le radiocronache di calcio delle partite dello Sciacca. La programmazione sportiva continuava anche nel corso della settimana con specifiche trasmissioni di approfondimento, quali Vigilia Sport, Dopo Sport e Flash sul Campionato, che hanno fatto registrare un notevole indice di ascolto. Attenzione anche per due importanti avvenimenti sportivi locali quali la cronoscalata “Sciacca – Monte Kronio” e la gara podistica “5 Porte”. Entrambe le due manifestazioni venivano trasmesse in diretta.
Gli anni ’80 sono stati gli anni d’oro per l’emittente saccense, che ha consolidato il proprio marchio in tutta la Sicilia diventando una delle realtà più importanti del territorio saccense e di tutto l’interland. Nel 1983 RMK risulta la prima radio ascoltata in provincia di Agrigento, con un contatto medio giornaliero di 17.700 ascoltatori, secondo le indagini d’ascolto rilevate dall’istituto ISAR. Mentre nell’estate del 1984 secondo un sondaggio effettuato dal settimanale Onda TV, RMK risulta la prima radio ascoltata nella Sicilia occidentale, l’ottava in tutta la Sicilia. L’emittente si riconferma leader di ascolto in provincia di Agrigento anche nelle rilevazioni dell’istituto ISAR del 1985, con contatto medio giornaliero di ascolto di 141.000 ascoltatori. Leadership anche nel 1986 con un ascolto nel giorno medio di 124.000 ascoltatori.
Il 20 dicembre 1982 RMK entra a fare parte del circuito nazionale TOP ITALIA RADIO, e successivamente nel 1984 del network nazionale TIRRADIO in tutta Italia. Mentre nell’estate 1984 il palinsesto si arricchisce dei programmi del circuito siciliano FORTISSIMA. Radio Monte Kronio ha trasmesso anche la trasmissione “Smile”, edizione radiofonica del settimanale TV Sorrisi e Canzoni, che conteneva la Superclassifica Show, prodotta dal circuito radiofonico nazionale Margherita-Divisione Radio Italia.
In questo periodo viene anche potenziato il raggio di copertura dell’emittente con l’attivazione di due nuove frequenze di trasmissione. Dalla postazione di Capo San Marco 100.9 MHz e da Santa Margherita Belice 98.0 MHz. Entrambe le due nuove frequenze trasmettono con una potenza di 100 watt.

Centinaia e centinaia sono state nel corso degli anni le trasmissioni musicali e di intrattenimento di produzione propria che si sono rivelate vincenti. Tra le tante ricordiamo: Attenti a quei due, Pane, burro e marmellata, Due alle due, Frizzante, Estate con noi, Radiomania, Quando si dice musica, Pole position, Concord, Freesby, Windsurf, The Big Bordel, Alto tradimento, Come sono belle le italiane, Talk Radio, Il salotto delle dalie e tantissime altre, che grazie soprattutto alla professionalità dei conduttori hanno fatto diventare Radio Monte Kronio l’emittente più ascoltata della provincia diventando compagna di vita dei suoi numerosi radioascoltatori. Una serie di trasmissioni innovative per quel periodo sono state le differite dalla discoteca Pikabù, che hanno contribuito a rendere un fenomeno della zona la discoteca saccense. Andavano in onda durante la stagione estiva il martedì e il sabato.

Nel dicembre 1994 due giovani conduttori della radio, Gianluca Nardone e Censi Funaro, hanno portato a termine una maratona radiofonica trasmettendo ininterrottamente per circa 120 ore. Mentre nell’aprile del 1981 un altro conduttore, Agostino Musumeci, si era fermato a quota 36 ore.
Negli anni 2000 il palinsesto radiofonico è stato caratterizzato da un format di grandi successi e nuove proposte musicali di brani di musica italiana ed internazionale. Lo spazio dedicato all’informazione è curato dalla redazione giornalistica con la trasmissione del notiziario radiofonico durante il corso della giornata.

RMK chiude i battenti nel pomeriggio del 25 luglio 2016. La sua unica frequenza viene ceduta al network nazionale Radio Italia solo musica italiana.
Scompare una realtà che nel tempo era diventata un simbolo della radiofonia siciliana e che ha sicuramente contribuito all’evoluzione sociale ed economica del territorio di Sciacca e del circondario.

(Francesco Maggio / Siciliamedia)

L’emittente opera dal 1980 anche nel settore televisivo con RMK-TV.


Materiali tratti dai nostri archivi

 

mixer Uno scorcio della regia

sancalogero Postazione di trasmissione

 

edesivo80Lo storico adesivo anni ’80

maratona

palinsesto1980

rmk-margherita …ai tempi del circuito Margherita


fonti: Siciliamedia, Francesco Maggio

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.