Radio TGM

logo3

93012 Gela

Tel.

Responsabile:

inizio trasmissioni:
fine trasmissioni:

Frequenze di trasmissione:

97,80


Abbiamo poche notizie di questa emittente la cui denominazione era l’acronimo di Tele Gela Musica (o Tutti Giorni Musica ?), nata per “musicare” le pagine statiche in onda su Tele Gela. Prima dell’avvento della legge Mammì chiude e la frequenza occupata da Radio CL1 di Caltanissetta che nel 2007 l’ha ceduta a Radio Deejay (almeno da quanto pubblicato dal bollettino dell’AGCOM), oggi ad appannaggio di m2o. La troviamo pure riportata dal quotidiano La Nazione, insieme ad una certa Radio 105 (non riferita al noto network) o Studio 105 Niscemi, come chiusa dalle forze dell’ordine. Le emittenti, secondo il quotidiano, sarebbero state utilizzate per trasmettere messaggi in codice ad alcuni trafficanti legati alla criminalità organizzata.

Un sito tedesco ed uno inglese riportano la stessa notizia:

Die Radiostationen ‘Studio 105 Niscemi’ und ‘Radio Tgm’ aus Sizilien wurden von der Polizei dichtgemacht. Sie haben verbotene Mafia-Lieder gespielt, die von lokalen Sängern gesungen wurden. Mit diesen Songs sollen sie verschlüsselte Anweisungen an die Mafia übermittelt haben. Der Besitzer beider Stationen, Salvatore Camagna, wurde verhaftet.

Italian radio stations are notoriously rubbish, but it may not be for the reasons you think. Two stations in Sicily have been closed down by police for allegedly transmitting folk songs containing messages for members of the mafia. Studio 105 Niscemi and Radio TGM are said to have given coded instructions during music on a request programme. Folk songs sung with mandolin accompaniment by local artists are under examination by police experts. Salvatore Camagna, who owns both stations, is under arrest.


fonti: Siciliamedia, Gaetano Milazzo, http://www.guardian.co.uk/business/2001/jul/05/4

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.