Telesud

logo

Via Mercè 10
95025 Aci Sant’Antonio

Tel. 0957891126 / 0957891180
Fax

Responsabile: Mario Ferrini

inizio trasmissioni: 1 maggio 1977
fine trasmissioni: 1982

Canali di trasmissione:

39o Contrada Carminello / Valverde
63o


Altre fonti la riportano in Via Vincenzo Bellini 12 con responsabile Salvatore Bella, altre a San Giovanni La Punta, altre ancora in Via Umberto 300 a Trappeto di Catania (tel. 095822111). Con la concessione di Telesud dovrebbe adesso operare Prima TV di Acireale che recentemente ha riesumato la denominazione e il marchio di Sestarete.

Sul finire del 1976 l’imprenditore edile Mario Ferrini, in stretto accordo e collaborazione, con i suoi più cari amici Mario Petrina e Francesco Di Blasi costituirono la società “Ciak Telesud – S.r.l.”

La sede amministrativa e gli uffici pubblicitari della società editrice, vennero ubicati in Via Umberto 309 a Catania mentre per gli studi televisivi furono utilizzati dei locali siti in Via Del Bosco, località Barriera (Ct).

Con la primavera dell’anno successivo, non appena furono ultimati i lavori di montaggio ed installazione degli impianti, il 1º maggio del 1977 vennero inaugurate le trasmissioni ufficiali di Telesud.

Canale storico di diffusione ed unico fu il 39 Uhf da Contrada Carminello a Valverde.

Nel corso della sua attività, Telesud cambierà svariate sedi.

La successiva fu in Via Giuseppe Verdi sempre in località Barriera di Catania; poi sarà la volta di quella in Via Duca degli Abruzzi 163 a Trappeto ed infine in Viale della Regione, 60 a San Giovanni La Punta.

La redazione tecnica dell’emittente venne guidata da Ignazio Di Stefano (regista delle principali produzioni dell’emittente) con la collaborazione di Francesco Di Blasi (direttore di fotografia) e Leo Pidalà (tecnico video), poi tutti e tre a Telecolor TCI.

La redazione giornalistica, sotto la supervisione dello stesso Petrina, venne diretta da Oreste Santonocito ed era composta dai giornalisti Salvatore Fleres, Giovanni Pavone, Guglielmo Troina, Gianni Duplicato, Sergio Magrì, Luigi Ronsisvalle, Francesca Pavano, Antonino Arena e Carmelo Fiorentino.

Il notiziario TSG TELESUD GIORNALE esordì sul finire del mese di maggio dello stesso ’77.

I primi giornalisti che si alternarono alla conduzione del Tg furono Gianni Duplicato e Luigi Ronsisvalle, per l’edizione giornaliera; mentre per quella serale vi furono Francesca Pavano e Guglielmo Troina.

Fra le trasmissioni di Telesud che registrarono un’enorme successo, vanno ricordate LO ZIBALDONE (regia Ignazio Di Stefano) rotocalco di intrattenimento con giochi in studio, quiz e momenti musicali, IL TRITTICHINO programma per ragazzi condotto da Ubaldo Ferrini e Aldo Mangiù (in onda il sabato pomeriggio alle ore 18.30), BAZAR SHOW con Mario Rienzi, una sfida tra i concorrenti da studio ed i telespettatori da casa (tramite le telefonate) per indovinare i titoli dei vari brani musicali che venivano eseguiti in trasmissione.

Anche Telesud, si dedicò alle produzioni sportive; tra queste vanno segnalate ROSSAZZURRI IN STUDIO al lunedì sera e SPECIAL SPORT.

Seguitissimo appuntamento curato dalla redazione del telegiornale era, invece, il settimanale RADAR: FATTI E MISFATTI DI CASA NOSTRA condotta in studio da Giovanni Boninacosì come un’altra rubrica di approfondimento era FILO DIRETTO in onda alle 21.00 del venerdì sera.

Il resto del palinsesto fu arricchito con gli immancabili telefilm, cartoni animati e film (spesso del cosiddetto genere a luci rosse).

La società editrice di Telesud verrà ceduta, in seguito, dallo stesso Mario Ferrini nel corso del 1982 alla Teleset, che la trasformerà in Antenna 10.


fonti: Siciliamedia

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.