Home > Senza categoria > Ricordando Radio Campobello Centrale e Radio Tele Cusa

Ricordando Radio Campobello Centrale e Radio Tele Cusa

Oggi chi vuole ascoltare musica è abituato ad andare su internet (sempre più il nostro futuro) ma, fino a pochi anni, fa la radio era la regina delle hit musicali e mezzo di comunicazione senza rivali.

L’avventura delle radio in Italia comincia a partire dagli anni ’60 con le cosiddette off-shore o radio pirata, che trasmettevano temerariamente in maniera non proprio legale fuori dai confini e dalle acque territoriali.

Con l’arrivo di nuovi venti di libertà negli anni ’70 si diffusero le radio libere, alternative al monopolio della RAI,  che con il passare degli anni divennero delle vere e proprio radio private, più  interessate al profitto che alla libertà di espressione.

Anche Campobello di Mazara in quei anni vede nascere la prima radio libera, che trasmetteva sulle frequenze 100.500 in F.M. con il nome Radio Campobello Centrale, con sede in via Umberto I, di fronte l’ex Arena.

La radio divenne un appuntamento per tutto il territorio e con le loro proposte di trasmissioni sempre più motivo di divertimento collettivo sia per chi conduceva i programmi sia per gli ascoltatori da casa.

Oggi si cercano i video musicali su YouTube, in quegli anni si chiamava la radio locale e si chiedeva il disco preferito. Erano d’obbligo poi le dediche per gli innamorati e gli auguri di compleanno da passare sulle note delle canzoni del momento. Gli ascoltatori ricordano con affetto i programmi più seguiti all’epoca: una tombola radiofonica per il Natale 1977 che metteva in palio tra i tanti regali, oggetti in argento della famosa gioielleria Zina Obbiso, o il famoso cannolo da un chilo offerto dalla pasticceria di Pietro Genco.

Qualche anno dopo nacque Radio Tele Cusa con sede in via regina Margherita che divenne parte anche essa di quelle radio che dagli anni 70 agli 80 hanno mandato in onda di tutto, rivoluzionando così il panorama sonoro italiano.

Erano radio che si avvicinavano alla gente e ai loro bisogni. Gli ascoltatori si appassionarono all’uso della diretta, l’uso del telefono per la spettacolarizzazione di scherzi e giochi. A voi lettori, che avete in mente aneddoti e programmi del periodo radiofonico a Campobello, eccovi la parola: condividete i vostri ricordi per mantenere viva una pagina storica del paese mai dimenticata.

(Castelvetranonews)

Info Admin

In questo sito ci sono informazioni su tutte le Radio e TV attive in Sicilia, e su circa 400 TV e 1400 Radio scomparse.

Ti potrebbe interessare...

Radio_Centrale_Caccamo

Strano ascolto di Radio Centrale FM Italia

Casualmente oggi in macchina mi sono accorto che forse Radio Centrale ha una nuova frequenza …

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.